Gianni

Caravaggio

Milano, 1968

Promesse de bonheur | 2001

Promesse de bonheur, 2001
(Paper cups, coffee powder, moquette)
cm 200 x 300
Artissima, Torino (Tomio Koyama Gallery, Tokyo)
In alcuni bicchieri di carta da fast food ho tagliato dei buchi circolari di varie dimensioni. Mettendoci dentro il caffè in polvere (anziché in forma liquida) i bicchieri diventano uno strumento di disegno rivelando la loro sostanziale capacità rotatoria e fanno diventare la bevanda (portata ad uno stato precedente = caffè macinato) un disegno circolare profumato. La sostanza trasformatrice di questo lavoro è nel gesto che lo performa e in cui continua a performarsi, ad essere in atto. Il processo artistico individuale è il modo peculiare di metabolizzare i segni comuni rivelando una mentalità, e cioè un'immaginazione individuale.

orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7