Gianni

Caravaggio

Milano, 1968

Cause | 2004

Cause, 2004
(Causes)
(White terracotta )
cm 40 x 40 x 40; dimensioni variabili
- Assenze/Presenze , Le Botanique - Centre Culturel de la communauté Française Wallonie, Bruxelles
Courtesy: kaufmann repetto, Milano
Sfere di diverse dimensioni hanno lasciato fisicamente le impronte sul corpo centrale di terracotta, ma può anche sembrare che sia questo corpo centrale a generare le sfere come una matrice. L'idea di un micro-organismo che produce delle particelle è unita all'immagine di un corpo simile a una meteorite lunare.

Variously sized spheres caused the physical imprints to the central clay form, but it seems also that this central form generates the spheres as a matrix. The idea of a micro organism that produces particles is combined with the imagination of a lunar-meteorite like thing.
Cause, 2004
(Causes)
(Alluminium, DVD)
cm 40 x 40 x 40; 00:02:00 loop
Galleria Tucci Russo, Torre Pellice (TO); Nike Studio, Milano
Courtesy: kaufmann repetto, Milano
Una proiezione su parete presenta ad esempio un’inquadratura caratterizzata da un movimento circolare-ellittico attorno ad una forma su cui sono state impresse delle sfere; la forma con le impronte delle sfere è poi realizzata in alluminio grezzo. Dalla stessa forma nascono sfere di ghiaccio. L’artista restituisce la visione del processo in cui la creazione ha luogo. Come spesso accade nella ricerca di Caravaggio, il video rappresenta uno strumento linguistico atto a definire una successione temporale, cogliere una consecutio di attimi in trasmutazione: in questo caso un tempo naturale invertito che riporta al momento in cui questa forma ridiventa matrice. La scultura Cause è la stessa osservata nel video: inevitabilmente di fronte alla sua presenza concreta si stabilisce una forma di attesa verso un potenziale processo imminente. Ci troviamo sospesi nell’istante infinito in cui la creazione si trova in uno stato di potenza - un tempo istante aion rispetto ad un tempo cronos del video.

Variously sized spheres caused the physical imprints to the central clay form, but it seems also that this central form generates the spheres as a matrix. The idea of a micro organism that produces particles is combined with the imagination of a lunar-meteorite like thing.
orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7